DTF 8C_558/2014 del 13.03.2015 (ricorso di diritto pubblico)

Art. 5 cpv. 1, 8 cpv. 1 e 9 Cost – docenti scuole professionali, riclassificazione, LU – nessun diritto individuale soggettivo giustiziabile, solo diritto alla correzione della disparità – differenza con art. 8 cpv. 3 Cost.

Nell’ambito della cantonalizzazione delle scuole professionali e successiva revisione della classificazione degli insegnanti con aumento di classe per gli insegnanti alle scuole professionali, tre insegnanti chiedono un aumento di classe con relativo pagamento dello stipendio anche per i cinque anni precedenti.

Contrariamente a quanto vale per la discriminazione tra uomini e donne, l’art. 8 cpv. 1 Cost non conferisce un diritto individuale soggettivo a un salario uguale, ma unicamente un diritto all’eliminazione di eventuali disparità. In altre parole, non conferisce il diritto ad un salario uguale anche retroattivamente, ma unicamente il diritto alla correzione della disparità.

Di conseguenza, al di fuori dell’art. 8 cpv. 3 Cost (e LPar), non vi è diritto ad un trattamento salariale uguale con effetto retroattivo (conferma della giurisprudenza, cfr. DTF 131 I 105).

Pubblicazione della sentenza sul sito del Tribunale federale (www.bger.ch)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Retribuzione e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.