DTF 4C.109/2005 del 31.5.2005 (ricorso per riforma)

Art. 6 LPar, 12 cpv. 2 LPar, 328 CO, 64 OG – assenza di prove, tardività delle allegazioni – responsabile delle relazioni pubbliche e assistente dell’amministratore delegato di una società fa valere disdetta discriminatoria, mobbing ecc.

Responsabile delle relazioni pubbliche e assistente dell’amministratore delegato – riorganizzazione; difficoltà nella relazione con i nuovi superiori. Davanti al TF, fa valere ancora indennità per licenziamento abusivo, pagamento ore straordinarie e rinvio alla corte cantonale per accertamento della differenza tra il proprio stipendio ed uno stipendio non discriminatorio.

Discriminazione non resa verosimile – non è sufficiente documentare una differenza di stipendio tra due persone di sesso opposto.

Definizione del mobbing (consid. 4) (cfr. DTF 4C.276/2004 del 12.10.2004, consid. 4.1, collegata con DTF 4P.178/2004 del 12.10.2004)

Procedura gratuita, anche se una parte della pretesa non era basata sulla LPar.

Importanza di documentare e argomentare attentamente, sin dall’inizio, tutti i fatti a sostegno delle proprie pretese. Ricorso respinto (anche) perché fatti non documentati, o troppo tardi, o portati soltanto davanti al TF.

Pubblicazione della sentenza sul sito del Tribunale federale (www.bger.ch)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Disdetta, Mobbing, Retribuzione e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.