DTF 118 Ia 35 del 14.2.1992 (ricorso di diritto pubblico)

Art. 4 cpv. 2 periodo 3 Cost.: retribuzione uguale per un lavoro di pari valore – consulente professionale solettese – orientatrice professionale inserita in classe 13 chiede inserimento in classe 15 come i colleghi maschi – base di paragone insufficiente, violazione del diritto di essere sentita

La diversa esperienza professionale è un criterio oggettivo per una diversa retribuzione, ma per esaminare se nel caso concreto fosse veramente il criterio determinante, occorre procedere ad un paragone più allargato.
Il tribunale cantonale, rifiutando di esaminare la situazione di tutti o comunque più orientatori e orientatrici professionali, non ha adempiuto all’obbligo di procedere ad un esame minimo impostogli dall’art. 4 cpv. 2 periodo 3 Cost. e leso il diritto di essere sentita della parte.

Pubblicazione della sentenza sul sito del Tribunale federale (www.bger.ch)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Retribuzione, Solo sentenze principali e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.